mercoledì 30 dicembre 2015

CARLO PORTA: ME' CUGNAA L'AMBROSIN QUELL CANDIRON



Immagine ip candele

Sonetto scritto nella primavera del 1810. Come notano Bezzola e Barbarisi da esso traspare il pacifismo del Porta.


Mè cugnaa l’Ambrosin quell candiron
ch’el pareva on salamm mal insaccaa
el te m’ha daa assabrutta on bell pianton
e l’è cors in castell a fass soldaa.

La piang la mamma, e la gh’ha ben reson,
5
ché la mamma l’è quella che el l’ha faa:
so pader anca lu el fa el maccaron,
ma l’è semper so pà, sia bolgiraa!

Quell che me par a mì on poo stravagant
l’è a vedè i soeu fradij tutt magonent
10
a piang, a sospirà, a casciass tant,

massem che foeura de sto stat che chì
no ghe n’è vun pù spicc al temp present
per fagh schivà l’incomed del spartì.


martedì 29 dicembre 2015

CARLO PORTA: I PAROLL D'ON LENGUAGG


Foto dal sito  Frame shop

Poesia del 1812 con cui Porta risponde ai detrattori della lingua milanese, in particolare un certo sur Gorell, senese, cancelliere del tribunale d'appello, che aveva pubblicamente sminuito il valore dei componimenti portiani.

I paroll d'on lenguagg, car sur Gorell,
hin ona tavolozza de color,
che ponn fà el quader brutt, e el ponn fà bell
segond la maestria del pittor.

Senza idej, senza gust, senza on cervell
che regola i paroll in del descor,
tutt i lenguagg del mond hin come quell
che parla on sò umilissim servitor:

e sti idej, sto bon gust già el savarà
che no hin privativa di paes,
ma di coo che gh'han flemma de studià:

tant l'è vera che in bocca de Usciuria
el bellissem lenguagg di Sienes
l'è el lenguagg pù cojon che mai ghe sia.

lunedì 28 dicembre 2015

CARLO PORTA: PARACAR CHE SCAPPEE DE LOMBARDIA


Soldati francesi in ritirata (foto scuole.portaleragazzi.it)


Il sonetto fu scritto da Carlo Porta in occasione del ritiro dei francesi dalla Lombardia nel 1814. Paracar era il nomignolo dato ai francesi dal popolo lombardo ai francesi. 
 
Paracar che scappee de Lombardia
se ve dan quaj moment de vardà indree
dee on’oggiada e fee a ment con che legria
se festeggia sto voster sant Michee.

E sì che tutt el mond sa che vee via
5
per lassà el post a di olter forastee
che per quant fussen pien de cortesia
voraran anca lor robba e danee.

Ma n’avii faa mò tant violter balloss
col ladrann e coppann gent sora gent,
10
col pelann, tribolann, cagann adoss,

che infin n’avii redutt al punt puttanna
de podè nanca vess indiferent
sulla scerna del boja che ne scanna.

domenica 27 dicembre 2015

CARLO PORTA: PER LA MORT DEL BRAVISSEM PITTOR E LETTERATO GIUSEPP BOSS


                                                           Giuseppe Bossi (1777-1815)


Giuseppe Bossi fu un grande amico di Porta fin dai tempi del collegio. Morì nella notte fra l'8 e il 9 dicembre 1815. Il sonetto fu scritto dal Porta il 28 dicembre.


L’è mort el pittor Boss! Jesuss per lu!
sclamen, e passen, i fedel cristian;
i pretocch vicciuritt freghen i man
e disen: Mej! on candirott de pù;

quij del mestee, ch’el veden in di fu,
5
goden de vess tant manch intorna al pan;
i ricch ozios ghe dan del barbasgian
a vesses sbolgiraa per la virtù;

i malign che hin pù spess che i galantomm
o de riff o de raff, o indrizz o stort,
10
cerchen, se ponn, de spiscinigh el nomm;

e mì per consolamm del mè magon
ghe dighi a sto grand omm che se l’è mort
l’è pur anch foeura d’on gran mond cojon.

sabato 26 dicembre 2015

CARLO PORTA: LA NOMINA DEL CAPPELAN (1819)

La marchesa Cangiasa e la Lilla. Illustrazione tratta dall'edizione delle poesie del Porta dell'editore Paolo Carrara (1885)
     

La Poesia, tra le più famose del Porta, fu scritta nel 1819. In essa la polemica anticlericale e antinobiliare raggiunge il suo azimut.


LA NOMINA DEL CAPPELAN


Alla Marchesa Paola Cangiasa,


vuna di primm damazz de Lombardia,

gh'era mort don Gliceri, el pret de casa,

in grazia d'ona peripneumonia

che la gh'ha faa quistà in del sforaggiass

a mennagh sul mezz dì la Lilla a spass.

 

sabato 19 dicembre 2015

LA FORMAZIONE DI CARLO PORTA E LA SOCIETA' DEL SUO TEMPO


Conferenza "La formazione di Carlo Porta e la Società milanese del suo tempo" dello storico Armando Semplice (da Youtube)

giovedì 17 dicembre 2015

BRINDES DE MENEGHIN A L'OSTARIA


Gianfranco Scotti recita il "Brindes de Meneghin a l'Ostaria" del nostro Carlo Porta (da Youtube)

mercoledì 2 dicembre 2015

venerdì 27 novembre 2015

CONVEGNO DI STUDI INTERNAZIONALI SUI LONGOBARDI



TEODOLINDA. I LONGOBARDI ALL'ALBA DELL'EUROPA.
SECONDO CONVEGNO INTERNAZIONALE DEL CENTRO STUDI LONGOBARDI

2 - 7 dicembre 2015 | Monza, Gazzada Schianno, Castelseprio, Cairate.

martedì 24 novembre 2015

TRADATE: PRESENTAZIONE ROMANZO DI MARIO ALZATI

Continuano le presentazioni del romanzo ambientato in Valle Olona, nella "mitica" Olonia. Questa volta Mario Alzati sarà ospite della Biblioteca di Tradate.

CASTELLANZA: MERCATINO DI NATALE

La locandina dell'iniziativa

venerdì 20 novembre 2015

SCOMPARSO GILBERTO ONETO

Gilberto Oneto  (Biella, 13 gennaio 1946Verbania, 20 novembre 2015)

E' scomparso, a causa di una grave malattia, Gilberto Oneto, architetto, storico e giornalista. La sua scomparsa lascia un vuoto nella cultura che difficilmente sarà colmato. La opera è infatti paragonabile e quella di Gianfranco Miglio nel campo della scienza politica o a quella di Claudio Beretta nel campo degli studi sulla letteratura. Pubblichiamo il ricordo dell'Associazione culturale Terra Insubre con la quale Gilberto Oneto  ha sovente collaborato:

mercoledì 4 novembre 2015

sabato 31 ottobre 2015

TERRA INSUBRE N. 75

 
IN DISTRIBUZIONE IL N. 75 DELLA RIVISTA TERRA INSUBRE, CULTURA DEL TERRITORIO E IDENTITA'.

venerdì 30 ottobre 2015

VARESE: MARIO ALZATI PRESENTA IL SUO ROMANZO

La locandina della presentazione a Varese del romanzo "Le morose del segretario del fascio di Olonia".

giovedì 29 ottobre 2015

SESTO CALENDE: PRESENTAZIONE DEL ROMANZO DI MARIO ALZATI

Mercoledì 4 novembre alle ore 18 Mario Alzati presenterà il suo romanzo "Le morose del segretario del fascio di Olonia"

RESCALDINA:PRESENTAZIONE DEL ROMANZO DI MARIO ALZATI

La biblioteca di Rescaldina ospita il 7 novembre Mario Alzati che presenterà il suo romanzo

mercoledì 28 ottobre 2015

LA NASCITA DEL MONDO FANTASTICO DI TOLKIEN




                                        

L'iniziativa di Terra Insubre a Milano

PASSEGGIANDO A SAMHAIN

 

 
La locandina dell'evento di Bernate Ticino

venerdì 23 ottobre 2015

LEGNANO: MERCATINO DI SANT'ERASMO

Il mercatino di Sant'Erasmo si tiene in via Milano, trasversale del Sempione, indicativamente all'altezza dello Ospizio di Sant'Erasmo.

mercoledì 21 ottobre 2015

LA CASSOEULA


Documentario della Provincia di Varese sul nostro piatto tipico. Il documentario è stato girato presso la sede dell'Associazione " I nostar radis" di Malnate. La ricetta viene spiegata dalla signora Maura, che oltre ad essere una cuoca provetta, è anche una profonda conoscitrice della storia di Vedano Olona, il suo paese.

martedì 20 ottobre 2015

CASTIGLIONE OLONA (DOCUMENTARIO)


Il documentario di Castiglione Olona a cura dell'ente provinciale di Varese per il turismo  e di Rete55

lunedì 19 ottobre 2015

CARLO MARIA MAGGI: IL BARONE DI BIRBANZA


Breve presentazione del Barone di Birbanza in versione teatrale a cura del Teatro della Memoria di Milano

domenica 18 ottobre 2015

LODOVICO ZANA: LA MILANO DEI PROMESSI SPOSI


Il professor Lodovico Zana illustra i luoghi milanesi descritti dal Manzoni nei Promessi Sposi. I video sono inseriti nel suo canale youtube. In questi video Zana illustra il tragitto fatto da Renzo arrivato a Milano da Monza fino al forno delle Grucce in piazza Duomo.

venerdì 16 ottobre 2015

BARABAN: GORIZIA

 
Canto di protesta della Grande Guerra. Nella battaglia di Gorizia, combattuta il 9 e 10 agosto 1916, persero la vita 90.000 soldati.
Il brano è contenuto in Live del 1994 e Voci di trincea del 2015, uscito in occasione del centenario dell'inizio della Grande guerra.
 

mercoledì 14 ottobre 2015

BARABAN: CARMAGNOLA E ALESSANDRINA


La formazione storica dei Baraban (Guido Montaldo, flauto dolce, piffero, Vincenzo Caglioti, organetto diatonico, Aurelio Citelli, tastiere, Giuliano Grasso, violino, Paolo Ronzio, chitarra) esegue la Carmagnola, musica da ballo risalente alla Rivoluzione francese e un'Alessandrina, antica musica da ballo della zona delle Quattro province (Genova, Pavia, Alessandria, Piacenza). I brani sono contenuti nel vinile Naquane del 1990 e sono tratti dal repertorio del maestro Ernesto Sala.
Il video è stato registrato a Opera nel 1989 (da Youtube)

martedì 13 ottobre 2015

PIERIN LA BISSA: LA FUNZIUN

  
 
Una rara registrazione del 1976, restaurata da Daniele Bassi e postata su youtube senza specificare l'interprete che è Pierin la Bissa accompagnato dai Ciucatè del Navili. Il brano è la "Funzion". Nel 45 giri in nostro possesso, risalente ai primi anni Settanta, la versione è leggermente diversa. La casa discografica era la P.R.C. Probabilmente la versione di Bassi è quella del 45 di cui pubblichiamo la copertina che non indica gli autori, ma solo la casa discografica, la Fonola di Milano.
 

lunedì 12 ottobre 2015

NANNI SVAMPA: LA GAGARELLA DEL BIFFI SCALA


Nanni Svampa interpreta "La gagarella del Biffi Scala", scritta da Bracchi e d'Anzi nel 1941.

sabato 10 ottobre 2015

LE ANTICHE MINIERE DI QUASSO AL MONTE (4^ PARTE DOCUMENTARIO CON ROBERTO CORBELLA)


Il documentario continua con una visita alle cascate della Froda a Castelveccana, ma non è reperibile né in rete né sul sito della Provincia di Varese, Peccato.

venerdì 9 ottobre 2015

LA VIA DELLE GENTI ( 3^ PARTE DOCUMENTARIO CON ROBERTO CORBELLA)

Terza parte del documentario con Roberto Corbella

IL MISTERO DI SAN MICHELE (2^ PARTE DOCUMENTARIO CON ROBERTO CORBELLA)

Seconda parte del documentario dedicato alla storia della Provincia di Varese. Anche in questo video Roberto Corbella illustra mirabilmente l'ancestrale passato della nostra terra.

giovedì 8 ottobre 2015

ORINO: TRA INSUBRI E LONGOBARDI ( 1^ PARTE DOCUMENTARIO CON ROBERTO CORBELLA)

 
Documentario realizzato dalla Provincia di Varese in cui Roberto Corbella (1940-2013) fa da guida alla scoperta di luoghi ricchi di storia e di fascino.

martedì 6 ottobre 2015

I Avventur de Alìs ind el Paes di Meravili


 
Traduzione a cura di Gianpietro Gallinelli

 
PRESENTAZIONE DEL TRADUTTORE
Questa edizion la porta a l’attenzion di lettor del dì d’incoeu la prima traduzion del liber I Avventur de Alìs ind el Paes di Meravili in Lombard Occidental. In questa traduzion hoo deciduu de restà el pussee possibil visin a la version originala in Ingles. S’hinn mantegnuu i nòmm ingles sia di personagg del liber che di quei stòrich che apparissen ind el raccont. Compagn de tanti alter traduzion de l’Alìs, vun di impediment pussee gròss incontraa ind el voltà in Lombard Occidental la stòria, l’è staa el cercà, indoe l’era possibil, de mantegnì i bellissim gioeugh de paròll cont i quai el Lewis Carroll l’ha impienuu el liber. In tanti part stì gioeugh hinn staa adattaa per fai sonà mej ai oregg di lettor lombard.
 
In quella direzion là,” l’ha dii el Gatt, con la sciampa che faseva segn a dritta, “el gh’ha la cà el Cappellee: e in quell altra direzion,”
e el faseva segn a manzina, “la sta de cà ona Legora Marziroeula.
La poeu visità chi la voeur: hinn tucc duu matt.”
“Ma mì voeuri minga andà in mezz ai matt,” l’ha dii l’Alìs.
“Ah per quell la poeudi minga iuttà,” l’ha responduu el Gatt,
semm tucc matt chicchinscì. Mì son matt. Lee l’è matta.”
“Com’el fa a savè che son matta?” l’ha domandaa l’Alìs.
“La gh’ha de vessel,” l’ha dii el Gatt, “o la saria minga vegnuda chì.”
 

lunedì 5 ottobre 2015

sabato 3 ottobre 2015

FRONTALIERS: IL DIALETTO COLPISCE ANCORA

In questa puntata sono ospiti i Legnanesi

ROBERTO SIRONI

Breve documentario dedicato a uno dei più importanti artisti milanesi contemporanei, Roberto Sironi (1954)

DAVIDE VAN DE SFROOS: IL SAPORE DELLA LUCERTOLA

 
Documentario della televisione ticinese dedicato al cantautore Davide Van de Sfroos (da Youtube)

GIANNI BRERA


Gianni Brera (1919-1992) è stato il più importante giornalista sportivo del Novecento.  Ricordiamo comunque anche la sua attività di saggista e romanziere. 

giovedì 1 ottobre 2015

INTERVISTA A ALEARDO CALIARI (2015)

 
Intervista a Aleardo Caliari, direttore artistico del Teatro della Memoria di Milano

WALTER BIELLA: IL BAGHET


Ducumentario della televisione ticinese che ricostruisce la storia del Baghet, la cornamusa lombarda. Il ricercatore Walter Biella è tra i massimi esperti di questo strumento.

martedì 29 settembre 2015

MOZZATE: PRESENTAZIONE DEL ROMANZO DI MARIO ALZATI

La locandina della presentazione del romanzo "Le morose del segretario del fascio di Olonia"

SOLBIATE OLONA: PROGETTO NUTRIAMO

La locandina delle conferfenze

CAIRATE: INSUBRIA TERRE UMIDE

 
La locandina della conferenza

CASTIGLIONE OLONA: CONCORSO DI POESIA

La locandina del concorso

MEDIOEVO: LA CAPPELLA DI TEODOLINDA


La rivista Medioevo dedica un dossier alla cappella di Teodolinda del Duomo di Monza recentemente restaurata




CAIRATE: INCONTRI CON GLI AUTORI

 
 
Incontro con gli autori a Cairate. Segnaliamo Mario Alzati con il suo romanzo ambientato nella nostra Valle Olona.

lunedì 28 settembre 2015

GINO BRAMIERI A SENZA RETE 1967

Da Youtube
 
"Luigi Bramieri, detto Gino (Milano, 21 giugno 1928Milano, 18 giugno 1996), è stato un attore e comico italiano di cinema e televisione.
Nel 2006 in occasione del decennale della sua scomparsa, il comune di Milano gli ha dedicato una via (che unisce via Monte Santo a via Marco Polo) nella zona di Porta Nuova a Milano" Da Wikipedia.

Il Varietà Senza Rete andò in onda dal 1968 al 1975 sul canale 1 della rai.

MONTI-GABER: LA BALILLA

 
Maria Monti (1935) interpreta con Giorgio Gaber "La Balilla"

domenica 27 settembre 2015

MILLY: IERI SI'-SCARPE NUOVE (1973)

 
Milly (1905-1980) a Senza Rete interpreta in modo magistrale due canzoni francesi. Si tratta di "Ieri sì" (Hier encore ) di Charles Aznavour e "Scarpe nuove" di Serge Lama (Les ballons rouges). La bella traduzione del brano di Aznavour  è di Mogol/Testa.
 
 

venerdì 25 settembre 2015

IL TESTAMENTO DEL CAPITANO (2015)

 
Il coro ANA di Milano e l'Orchestra sinfonica Giuseppe Verdi eseguono il Testamento del Capitano. Il canto è una derivazione dal Testamento del marchese di Saluzzo, risalente al Cinquecento. Fu rielaborato dagli alpini nel corso della Grande Guerra.

giovedì 24 settembre 2015

ALBERTO RABAGLIATI: TORNERAI


Il milanese Alberto Rabagliati (1906-1974), il più importante cantante e attore degli anni Quaranta, interpreta Tornerai (Rastelli-Olivieri)

mercoledì 23 settembre 2015

ASABESI:SULITARI TREN

 
Gli Asabesi in uno dei loro brani più belli, Sulitari tren. Il brano è tratto dal cd omonimo uscito  intorno al 2004 (il cd non riporta la data). Autori Pasquale Vergottini (voce) e Gianda da Gironic (chitarra e tutto il resto). Tra i brani segnaliamo Oman.

FRANCESCO MAGNI: VOGLIO L'ERBA VOGLIO

 
Il nostro Francesco Magni a Sanremo nel 1980.

martedì 22 settembre 2015

PIERO MAZZARELLA: TECOPPA


Piero Mazzarella (1928-1913) interpreta il suo personaggio più famoso: Tecoppa.

FRANCA MAZZOLA E LINO PATRUNO IN CONCERTO

Franca Mazzola e Lino Patruno in concerto ospiti della televisione svizzera

I GUFI: EL ME GATT

 
I Gufi ad Antenna3 cantano il brano di Ivan della Mea " El me gatt".

LA STORIA DEL GIRO DI LOMBARDIA

 
Documentario sulla storia del Giro di Lombardia

ORNELLA VANONI: MA MI (1973)

Ornella Vanoni interpreta Ma Mi

MILLY E ARTISTI MILANESI: DE TANT PISCININ CHE L'ERA


Carrellata di grandi artisti capitanati da Milly. La canzone De tant piscinin che l'era apparteneva  al repertorio del Barbapedana Enrico Molaschi (1823-1911). Il brano era inserito anche nello spettacolo "Milanin Milanon".

lunedì 21 settembre 2015

GIORGIO GABER,LINO ROGNONI: LA BALILLA

Giorgio Gaber e Lino Rognoni interpretano la balilla

I LEGNANESI: IL CORTILE DEI MIRACOLI (1979)


Il cortile dei miracoli, rivista del 1979. La rivista rimase in cartellone per tre anni con un totale di 350 repliche. 

MAZZOLA, SVAMPA, PATRUNO: ANDAVA A ROGOREDO

 
Franca Mazzola, Nanni Svampa e Lino Patruno interpretano il brano di Enzo Jannacci

domenica 20 settembre 2015

INTERVISTA A CARLO EMILIO GADDA



Carlo Emilio Gadda è considerato il nostro più grande scrittore del Novecento. La famiglia di Gadda era originaria di Fagnano Olona. Si trasferì a Milano dove nacque Carlo. Mia nonna lo ricordava spesso in quanto suo lontano cugino. In questa intervista, rilasciata dopo l'uscita del "Pasticciaccio", Gadda parla della suo opera e della sua vita.

MARCO BALBI: CAPORETTO 1917 (DELIO TESSA)

 
Il bravissimo attore Marco Balbi (1954) interpreta una delle più belle poesie di Delio Tessa scritta nel 1919. Segue la seconda parte.

sabato 19 settembre 2015

SCARP DA TENNIS: PAN, BUTER E CONFITURA

Uno dei più famosi brani dei Scarp da tennis

TEATRO DELLA MEMORIA: POESIE PORTIANE

 
Domitilla Colombo, Danilo Ghezzi e Aleardo Caliari recitano alcune poesie di Carlo Porta

TEATRO DELLA MEMORIA: LA NINETTA DEL VERZEE


Trasposizione teatrale a cura del Teatro della Memoria della grande poesia portiana  del 1814. Ninetta  racconta le vicende  della sua vita che l'anno portata a divenire una prostituta.
Il Teatro della Memoria è una delle istituzioni culturali più importanti di Milano.
 

DIANA CERIANI: I STAGIUN DA VARES

 
Demo di Diana Ceriani dedicato a Varese

LUCIANO TAJOLI: NUSTALGIA DE MILAN (1972)


Luciano Tajoli, milanese, (1920-1996) interpreta con grande passione uno dei classici di Giovanni D'Anzi

BARABAN: FUOCO E MITRAGLIATRICI/IL VALZER DEI DISERTORI


Ricordiamo i caduti della Grande guerra con questi brani interpretati dai Baraban. Il primo brano è contenuto nel disco del 1990 "Naquane" (1990), il secondo in "Il valzer dei disertori", lavoro del 1987. Quest'ultimo appartenente al repertorio del grande pifferario Jacmon. Più precisamente da un nastro registrato nel 1958 in cui Jacmon si esibiva in coppia con Baciunein. (dalle note di copertina di "Il valzer dei disertori).

BARABAN: LA MERLA (1992)


La formazione storica dei Baraban esegue "La Merla", inserita nel vinile "Naquane" del 1990.

lunedì 14 settembre 2015

MINA: LA TIGRE DI BUSTO ARSIZIO

 
Rara interpretazione di Mina di O mia bela Madunina
 
Forse non tutti sanno che Mina è nata a Busto Arsizio il 25 marzo 1940 e lì vi ha vissuto fino a tre anni. Se fosse nata negli Stati Uniti oggi sarebbe considerata la più grande cantante del Novecento e, alla luce degli scarsi talenti odierni, anche del Duemila. Negli anni Sessanta, pur con grandissimi talenti, l'industria discografica italiana è stata sostanzialmente boicottata a favore delle produzioni in lingua inglese.
 

VALTER VALDI: IL GALLO E' MORTO

 
Ricordiamo il grande Valter Valdi con questo bel video di una delle sue canzoni più famose.

FRANCA MAZZOLA, NANNI SVAMPA, LINO PATRUNO: EL MAGNANO

 
Dopo lo scioglimento dei Gufi i tre artisti lavorarono insieme per alcuni anni. In questo video cantano una delle più famose canzoni popolari lombarde

I PANDA: ADDORMENTATA


La nascita dei Panda risale al 1973. Nella prima formazione  suonava anche un marnatese, Marco Colombo, presente in questo video di uno dei primi successi: Addormentata. Colombo dopo qualche anno lasciò il complesso. Non compare infatti nella formazione che portò al successo Voglia di morire.

mercoledì 9 settembre 2015

MINA: LA TIGRE DI BUSTO ARSIZIO


Forse non tutti sanno che Mina è nata a Busto Arsizio il 25 marzo 1940 e lì vi ha vissuto fino a tre anni. Se fosse nata negli Stati Uniti oggi sarebbe considerata la più grande cantante del Novecento e, alla luce degli scarsi talenti odierni, anche del Duemila. Negli anni Sessanta, pur con grandissimi talenti, l'industria discografica italiana è stata sostanzialmente boicottata a favore delle produzioni in lingua inglese.

NANNI SVAMPA: I PEGGIORI 70 ANNI DELLA MIA VITA


Documentario sull'epopea del grande Nanni Svampa ( da Youtube)

FRANCESCO MAGNI: LA MIA TERA (LIVE 2011)

 
Il cantautore Francesco Magni esegue con la Trilly band "La mia tera"

martedì 8 settembre 2015

STREHLER/MILVA: MA MI


Giorgio Strehler illustra verso per verso il significato di Ma mi, di cui era l'autore del testo. La musica era invece di Fiorenzo Carpi. Un piccolo gioiello televisivo in bianco e nero. Le vette artistiche degli anni Sessanta/Settanta non sono più state toccate.