mercoledì 30 dicembre 2015

CARLO PORTA: ME' CUGNAA L'AMBROSIN QUELL CANDIRON



Immagine ip candele

Sonetto scritto nella primavera del 1810. Come notano Bezzola e Barbarisi da esso traspare il pacifismo del Porta.


Mè cugnaa l’Ambrosin quell candiron
ch’el pareva on salamm mal insaccaa
el te m’ha daa assabrutta on bell pianton
e l’è cors in castell a fass soldaa.

La piang la mamma, e la gh’ha ben reson,
5
ché la mamma l’è quella che el l’ha faa:
so pader anca lu el fa el maccaron,
ma l’è semper so pà, sia bolgiraa!

Quell che me par a mì on poo stravagant
l’è a vedè i soeu fradij tutt magonent
10
a piang, a sospirà, a casciass tant,

massem che foeura de sto stat che chì
no ghe n’è vun pù spicc al temp present
per fagh schivà l’incomed del spartì.


martedì 29 dicembre 2015

CARLO PORTA: I PAROLL D'ON LENGUAGG


Foto dal sito  Frame shop

Poesia del 1812 con cui Porta risponde ai detrattori della lingua milanese, in particolare un certo sur Gorell, senese, cancelliere del tribunale d'appello, che aveva pubblicamente sminuito il valore dei componimenti portiani.

I paroll d'on lenguagg, car sur Gorell,
hin ona tavolozza de color,
che ponn fà el quader brutt, e el ponn fà bell
segond la maestria del pittor.

Senza idej, senza gust, senza on cervell
che regola i paroll in del descor,
tutt i lenguagg del mond hin come quell
che parla on sò umilissim servitor:

e sti idej, sto bon gust già el savarà
che no hin privativa di paes,
ma di coo che gh'han flemma de studià:

tant l'è vera che in bocca de Usciuria
el bellissem lenguagg di Sienes
l'è el lenguagg pù cojon che mai ghe sia.

lunedì 28 dicembre 2015

CARLO PORTA: PARACAR CHE SCAPPEE DE LOMBARDIA


Soldati francesi in ritirata (foto scuole.portaleragazzi.it)


Il sonetto fu scritto da Carlo Porta in occasione del ritiro dei francesi dalla Lombardia nel 1814. Paracar era il nomignolo dato ai francesi dal popolo lombardo ai francesi. 
 
Paracar che scappee de Lombardia
se ve dan quaj moment de vardà indree
dee on’oggiada e fee a ment con che legria
se festeggia sto voster sant Michee.

E sì che tutt el mond sa che vee via
5
per lassà el post a di olter forastee
che per quant fussen pien de cortesia
voraran anca lor robba e danee.

Ma n’avii faa mò tant violter balloss
col ladrann e coppann gent sora gent,
10
col pelann, tribolann, cagann adoss,

che infin n’avii redutt al punt puttanna
de podè nanca vess indiferent
sulla scerna del boja che ne scanna.

domenica 27 dicembre 2015

CARLO PORTA: PER LA MORT DEL BRAVISSEM PITTOR E LETTERATO GIUSEPP BOSS


                                                           Giuseppe Bossi (1777-1815)


Giuseppe Bossi fu un grande amico di Porta fin dai tempi del collegio. Morì nella notte fra l'8 e il 9 dicembre 1815. Il sonetto fu scritto dal Porta il 28 dicembre.


L’è mort el pittor Boss! Jesuss per lu!
sclamen, e passen, i fedel cristian;
i pretocch vicciuritt freghen i man
e disen: Mej! on candirott de pù;

quij del mestee, ch’el veden in di fu,
5
goden de vess tant manch intorna al pan;
i ricch ozios ghe dan del barbasgian
a vesses sbolgiraa per la virtù;

i malign che hin pù spess che i galantomm
o de riff o de raff, o indrizz o stort,
10
cerchen, se ponn, de spiscinigh el nomm;

e mì per consolamm del mè magon
ghe dighi a sto grand omm che se l’è mort
l’è pur anch foeura d’on gran mond cojon.

sabato 26 dicembre 2015

CARLO PORTA: LA NOMINA DEL CAPPELAN (1819)

La marchesa Cangiasa e la Lilla. Illustrazione tratta dall'edizione delle poesie del Porta dell'editore Paolo Carrara (1885)
     

La Poesia, tra le più famose del Porta, fu scritta nel 1819. In essa la polemica anticlericale e antinobiliare raggiunge il suo azimut.


LA NOMINA DEL CAPPELAN


Alla Marchesa Paola Cangiasa,


vuna di primm damazz de Lombardia,

gh'era mort don Gliceri, el pret de casa,

in grazia d'ona peripneumonia

che la gh'ha faa quistà in del sforaggiass

a mennagh sul mezz dì la Lilla a spass.

 

sabato 19 dicembre 2015

LA FORMAZIONE DI CARLO PORTA E LA SOCIETA' DEL SUO TEMPO


Conferenza "La formazione di Carlo Porta e la Società milanese del suo tempo" dello storico Armando Semplice (da Youtube)

giovedì 17 dicembre 2015

BRINDES DE MENEGHIN A L'OSTARIA


Gianfranco Scotti recita il "Brindes de Meneghin a l'Ostaria" del nostro Carlo Porta (da Youtube)

mercoledì 2 dicembre 2015